Lake Mountain Alpine Resort: notti spensierate

Nel 2019 il Lake Mountain Alpine Resort in Australia ha ammodernato il suo impianto sfruttando una tecnologia combinata all’avanguardia. Oltre alla produzione di neve classica, il resort ha deciso di occuparsi anche dell'innevamento complementare ricorrendo a una Snowfactory SF210. L’utilizzo di questo generatore di neve per temperature sopra lo zero rappresenta una svolta importante per l’area sciistica, in quanto consente di prolungare la stagione anticipando l’apertura e ritardando la chiusura del resort.

Nel 2019, nell’area sciistica è stata installata anche una stazione di pompaggio compatta. Consegnata già presaldata e pronta per l’utilizzo da TechnoAlpin, la stazione comprende quattro potenti pompe su un singolo telaio ed è pertanto il più grande gruppo pompa di questo tipo mai installato prima da TechnoAlpin. Inoltre, la sua straordinaria struttura consente di ridurre notevolmente i tempi di installazione.

Alan Eason, direttore dell'area sciistica, motiva così le ragioni per cui si è rivolto a TechnoAlpin: "Passando a una stazione di pompaggio completamente automatica e installando la Snowfactory siamo riusciti a ridurre considerevolmente i tempi di gestione dell'impianto di innevamento. Possiamo sfruttare al meglio ogni finestra di innevamento ben sapendo che il sistema di controllo ATASSplus è attrezzato per funzionare in modo completamente automatico. Il principale cambiamento ha riguardato la possibilità di utilizzare ATASSplus tramite Smartphone, un sistema che ci consente di ricevere informazioni a qualsiasi ora del giorno e della notte, sia in montagna sia a valle. Non siamo costretti a organizzare turni di lavoro notturni e possiamo dormire sonni tranquilli, certi che le brevi finestre di innevamento verranno sfruttate in modo ottimale e che i generatori di neve saranno molto più efficienti".

Weitere Referenzen