Innevamento tecnico come fondamento per gli sport invernali

Oggigiorno l'innevamento tecnico è il fondamento principale del turismo invernale. Senza innevamento, infatti, le piste non riuscirebbero a far fronte alle crescenti esigenze del settore. TechnoAlpin garantisce quindi una qualità della neve ottimale sulle piste, nonché un'efficiente pianificazione in vista dell'apertura stagionale dei comprensori sciistici.

La neve tecnica è costituita esclusivamente da acqua e aria. In questo non è quindi diversa dalla neve naturale. Si utilizzano generatori di neve per simulare la cristallizzazione dei fiocchi di neve che cadono dal cielo. TechnoAlpin offre tre diverse tipologie di generatori di neve: generatori a ventola, lance e un generatore di neve per temperature miti, Snowfactory.

Nella produzione tecnica, i cosiddetti nucleatori creano una miscela di acqua e aria compressa, che in seguito all'espansione nell'atmosfera, porta alla formazione di nuclei di neve (nucleidi). Gli ugelli nebulizzano l'acqua in gocce finissime che si uniscono ai nucleidi e, cadendo a terra, si trasformano in cristalli di neve. Questo processo viene simulato in modo diverso dai vari generatori di neve: le macchine a ventola si servono di un convogliatore; le lance, invece, sfruttano l'altezza di caduta naturale fino a dieci metri.

Come per la neve naturale, anche nell'innevamento tecnico la temperatura e l'umidità dell'aria giocano un ruolo determinante. Durante l'innevamento si parla pertanto della cosiddetta temperatura di bulbo umido, che dipende dalla correlazione tra temperatura e umidità relativa dell'aria. La temperatura di bulbo umido deve essere sempre inferiore alla temperatura esterna. Più l'aria è umida, minore sarà la sua capacità di assorbire l'umidità. Ciò significa che la temperatura deve essere più bassa per poter formare i cristalli di neve dalle sottili goccioline d'acqua.

I generatori di neve di TechnoAlpin producono neve a partire da una temperatura di bulbo umido di -2,5 °C. Dunque con una minore umidità dell'aria questa temperatura viene raggiunta già a temperature appena sopra lo zero, mentre con un'umidità superiore sono necessarie temperature inferiori allo zero. Le temperature prossime al punto di congelamento vengono definite temperature marginali o limite. Per la generazione di neve, soprattutto a temperature marginali, è determinante anche la temperatura dell'acqua. Attraverso le torri di raffreddamento l'acqua viene portata alla temperatura ottimale in modo da incrementare l'efficienza dell'impianto di innevamento.

I generatori di neve sono solo uno dei numerosi componenti di un impianto di innevamento. Per approvvigionare il generatore di neve con pressione e acqua nelle giuste quantità, i numerosi componenti devono interagire fra loro in modo ottimale.

21_Colfosco_3
83_Colfosco

Il generatore di neve giusto al posto giusto

Per sfruttare al meglio le condizioni territoriali e le risorse disponibili, determinante è l'installazione del generatore di neve più adeguato. La scelta deve tenere conto di fattori, quali la temperatura, la larghezza della pista, la quantità di neve necessaria, la pendenza del terreno e le condizioni del vento. Sia i generatori a ventola che le lance sono disponibili come modelli a regolazione completamente automatica o manuale e possono essere utilizzati per produrre diverse qualità di neve (asciutta o umida). Il reparto Ricerca e Sviluppo di TechnoAlpin lavora costantemente allo sviluppo di generatori di neve sempre più efficienti. L'intento è quello di produrre, a parità di risorse, una maggiore quantità di neve, riducendo così i costi e salvaguardando l'ambiente.

Oltre alle due tipologie standard, dal 2014 TechnoAlpin offre anche Snowfactory, il generatore di neve per temperature sopra lo zero. Questo tipo di generatore non è concepito per sostituirsi agli impianti di innevamento classici; è piuttosto pensato come un'integrazione e un'estensione delle possibilità d'impiego offerte dall'innevamento tecnico. Snowfactory si presta per eventi o brevi tratti di pista, nonché per centri di sci nordico.