Cerimonia di avvio dei lavori per la costruzione del nuovo stabilimento di produzione di TechnoAlpin

TechnoAlpin è leader d'innovazione nel settore degli impianti d’innevamento e assiste oltre 2.200 clienti in più di 50 paesi. L'intera produzione dei generatori di neve avviene a Bolzano, da qui gli ordinativi vengono poi spediti in tutto il mondo. Sulla scia delle crescenti richieste degli operatori di sport invernali in tutto il mondo, TechnoAlpin costruirà nel 2018 un nuovo stabilimento di produzione a Bolzano.

Il 21 febbraio 2018 si è svolta la cerimonia di avvio dei lavori per la costruzione del nuovo stabilimento di produzione di TechnoAlpin. Entro il 2019 l'intera produzione del leader d'innovazione globale sarà trasferita a Bolzano. All'evento, che ha avuto luogo alla presenza degli amministratori delegati Erich Gummerer e Walter Rieder, hanno partecipato anche il Governatore dell’Alto Adige Arno Kompatscher, il Sindaco Renzo Caramaschi, Josef Negri , Direttore di Assoimprenditori Alto Adige e l’architetto Fabio Rossa

 

I comprensori sciistici di tutto il mondo effettuano annualmente investimenti mirati al futuro. L'aumento degli ordinativi comporta una crescita dinamica dell'azienda TechnoAlpin. "I comprensori sciistici - spiega Walter Rieder, Presidente di TechnoAlpin - fanno affidamento su una pianificazione consolidata per poter garantire un turismo invernale che sostenga i profitti". "Oggigiorno un’elevata e costante qualità della neve, anche su piste molto sollecitate, è un prerequisito indispensabile. Per soddisfare queste esigenze, il nuovo stabilimento di produzione a Bolzano avrà in futuro un ruolo fondamentale", afferma Erich Gummerer, CEO di TechnoAlpin. L’azienda vanta un organico di circa 600 dipendenti in tutto il mondo, di cui oltre 300 solo nella sede principale di Bolzano. Durante l'alta stagione saranno impiegati nel nuovo stabilimento di produzione 150 operai, alcuni dei quali assunti nel corso delle operazioni di cantiere. 

L’armonia tra forma e funzionalità

Il nuovo stabilimento di produzione in via Siemens comprenderà quasi 110.000 m³ su un’area di 14.500 m². Su un totale di quattro piani (uno di cui sotterraneo) si troveranno in futuro l'intera produzione, un magazzino per i generatori di neve, alcuni uffici e sale riunioni. L'architetto Fabio Rossa di area17 spiega il suo approccio progettuale: "La progettazione di un edificio per uso industriale deve porsi come obbiettivo la ricerca di una coerenza tra l’immagine esterna e il processo produttivo che contiene". La parte dell'edificio dove avviene la produzione crea una facciata tecnica attraverso la composizione e rotazione di due tipologie di pannelli prefabbricati in cemento portando luce all’interno dell’edificio in maniera puntuale. "Il blocco uffici è un parallelepipedo dinamico che afferma e comunica in maniera chiara l’identità dell’azienda un uso sapiente di forma e colori che richiamano il marchio TechnoAlpin", prosegue Rossa.

Grande soddisfazione ha espresso anche il Presidente della Provincia Arno Kompatscher, soprattutto per quel che riguarda l'ubicazione della sede: "TechnoAlpin è attiva in uno dei settori di competenza di importanza strategica per l'Alto Adige, quello delle tecnologie alpine. Sono quindi molto lieto del fatto che la scelta del leader mondiale del mercato nella produzione di impianti di innevamento artificiale sia quella di continuare a investire nel territorio di Bolzano, rafforzando così l’economia e la ricerca dell'Alto Adige. L’importanza internazionale dell'azienda contribuisce a far brillare a livello globale l'eccellenza altoatesina. Porgo alla dirigenza e ai suoi entusiasti collaboratori i miei migliori auguri di un successo costante per il futuro".

archivio notizie