Courmayeur Mont Blanc progetta il futuro con TechnoAlpin

Per l’innevamento di domani, l’area sciistica di Courmayeur Mont Blanc ha scelto l’esperienza di TechnoAlpin. Di recente, il leader mondiale nel settore delle soluzioni di innevamento innovative, si è aggiudicato il più grande ordine della sua storia in territorio italiano. Nei prossimi tre anni, l’impianto di innevamento esistente, che copre oltre il 70% delle piste di Courmayeur, sarà sottoposto a un processo di ammodernamento e ampliamento. Il progetto prevede un investimento pari a 5,7 milioni di Euro. “Essere riusciti ad aggiudicarci un ordine di questa entità in tempi così complessi ci riempie di orgoglio e testimonia la qualità dei nostri prodotti e del nostro lavoro”, si rallegra Wolfgang Psenner, Responsabile vendite per l’Italia di TechnoAlpin. “Il progetto di Courmayeur è il più grande ordine che ci sia mai stato assegnato qui in Italia in 30 anni di storia aziendale”. Anche l’Ing. Danilo Chatrian, Direttore generale dell’impianto di risalita di Courmayeur Mont Blanc, si dice molto soddisfatto della collaborazione: “Solo innovazione e lungimiranza permettono a un’area sciistica di mantenere il successo nel tempo. In TechnoAlpin abbiamo trovato un partner capace di realizzare appieno l’ammodernamento che abbiamo in mente per il nostro impianto.

Tecnologia all’avanguardia e novità avveniristiche

Nell’ambito del progetto verranno installate all’interno dell’area sciistica tre nuove stazioni di pompaggio. A queste si aggiungeranno una stazione compressori, 11 km di materiale per le linee e 181 nuove valvole dei pozzetti. Anche i generatori di neve sulle piste verranno rinnovati e potenziati: in futuro l’innevamento di fondo delle piste di Courmayeur sarà affidato a 145 nuove innevatori. L’intero impianto verrà azionato e gestito attraverso il sistema di controllo di TechnoAlpin, che sarà esteso all’intero impianto di innevamento, ossia anche ai generatori di neve già presenti.

I lavori di costruzione del primo lotto hanno preso il via nell’estate del 2021. Nello specifico verranno installati 6,7 km di linee di alimentazione di acqua, energia elettrica e dati e ammodernati 256 pozzetti di innevamento. Il completamento dell’opera è previsto per il 2023.

archivio notizie