Destinazione invernale: Uzbekistan

La nuova area sciistica di Amirsoy si trova a pochi chilometri da Tashkent, la capitale dell’Uzbekistan, ed è una delle più grandi e moderne del Paese. Situato ai margini dei monti Chatkal, in prossimità del confine con Kirghizistan e Kazakistan, il resort si estende su una superficie di 900 ettari e offre 15 km totali di piste con diversi gradi di difficoltà, fino a un’altitudine di 2.290 m sopra il livello del mare: cifre che confermano ulteriormente il ruolo di precursore della prima area sciistica dell’Uzbekistan ad aver installato un impianto di innevamento.

Per costruire e installare il nuovo impianto, Amirsoy ha puntato sulla collaborazione con TechnoAlpin. Il personale specializzato dell’azienda leader dell’innovazione ha coordinato l’ampliamento sul posto, garantendo un’esecuzione perfetta di tutte le fasi progettuali. A oggi, sono oltre 40 i potenti generatori a ventola installati nell’area sciistica. Il progetto prevedeva inoltre la realizzazione di una stazione di pompaggio e di una stazione booster, oltre che di due laghi di accumulo della capacità totale di 100.000 m³. Grazie all’innevamento tecnico, Amirsoy è ora diventata una delle destinazioni invernali più gettonate in Uzbekistan, motivo per cui la qualità della neve riveste un ruolo fondamentale: a garantire uno sfruttamento ottimale di tutte le finestre di innevamento è il sistema di controllo ATASSplus. Per quanto riguarda il futuro del progetto, sono già in programma ulteriori fasi di ampliamento.

Inaugurato ufficialmente poco prima di Natale 2019, il resort offre un ventaglio di attrattive disponibile nel corso di tutto l’anno: oltre che delle piste da sci durante il periodo invernale, gli ospiti potranno infatti beneficiare di un’ampia offerta estiva.

archivio notizie