La sede di Volders compie 4 anni: un bilancio positivo per TechnoAlpin Austria

Quattro anni fa, nel comune tirolese di Volders, veniva inaugurata la nuova sede austriaca di TechnoAlpin. Da allora la filiale è cresciuta sia in termini di dimensioni che di progetti e dipendenti, trasformandosi nel centro per la gestione internazionale delle parti di ricambio di TechnoAlpin e assumendo un ruolo fondamentale nella strategia internazionale del leader mondiale degli impianti di innevamento. “L'Austria è uno dei mercati più importanti per TechnoAlpin; qui possiamo approfittare dell’immediata vicinanza dei nostri clienti e usufruire al contempo di un’eccellente infrastruttura”, spiega Matthias Illmer, Amministratore di TechnoAlpin Austria.

Fino a 2.000 spedizioni al mese

Nel corso degli ultimi quattro anni, le superfici occupate dagli uffici e dal magazzino della sede di Volders sono state ampliate del 50 percento circa, e un decimo di questi spazi è stato destinato agli uffici. Una crescita analoga ha interessato anche il personale confrontandolo con il 2016, il cui totale ammonta oggi a 38 dipendenti. Attualmente, TechnoAlpin Austria offre consulenza a circa 2.400 aree sciistiche in 37 paesi diversi, quasi 400 in più rispetto al 2016. In Austria vengono inoltre attuati circa 50 progetti all’anno.

Per quanto riguarda il magazzino, la sede di Volders ospita al momento 6.500 componenti, che corrispondono a un totale di 530.000 articoli singoli. Nel 2019 sono state effettuate 8.000 spedizioni, con picchi di 2.000 consegne al mese a novembre e dicembre, i mesi di punta.

Digitalizzazione e automatizzazione sono il nuovo obiettivo

Oltre alla gestione delle parti di ricambio, la sede di Volders è preposta all'analisi dei difetti, che costituisce la base a livello di Gestione Qualità e per il lavoro di Ricerca e Sviluppo. “La combinazione tra l’analisi delle parti rese e lo stretto contatto con i clienti rappresenta un prezioso contributo allo sviluppo della nostra gamma di prodotti”, spiega Matthias Illmer. “In quattro anni dall'apertura della sede austriaca sono stati compiuti molti passi in avanti. Questo sviluppo positivo è per me motivo di orgoglio. Confido nel fatto che proseguirà anche in futuro.” Nei prossimi anni il nostro impegno sarà incentrato sulla digitalizzazione e sull'automatizzazione del centro logistico.

archivio notizie