L'area sciistica Idre Fjäll è pronta per il futuro

Pianificazioni oculate e investimenti nel futuro: sono questi i concetti su cui gli operatori dell’area sciistica svedese di Idre Fjäll si sono basati per ammodernare le proprie soluzioni di innevamento, non lasciando nulla al caso e dando prova di grande lungimiranza.

Idre Fjäll è una delle aree sciistiche per famiglie più rinomate della Scandinavia. Situati nella contea di Dalarna, non lontano dal confine con la Norvegia, i suoi 24 impianti di risalita e circa 40 km di piste a vari livelli di difficoltà assicurano il divertimento di sciatori principianti ed esperti. Anche il mondo professionistico approfitta delle straordinarie condizioni di innevamento offerte dalla regione: ogni anno la Coppa del mondo di ski cross organizzata dalla FIS fa tappa proprio a Idre Fjäll. Inoltre, non mancano gli sciatori di fondo, le cui esigenze vengono soddisfatte dalle numerose piste dedicate presenti nella zona.

E il successo di un'area sciistica come questa non può prescindere da piste in condizioni impeccabili. È per questo motivo che da quasi 20 anni Idre Fjäll si affida al leader dell’innovazione TechnoAlpin come partner per l'innevamento tecnico. I continui investimenti sostenuti dall'area sciistica per ammodernare l’impianto di innevamento le consentono di offrire alla clientela una struttura sempre all'avanguardia e la migliore qualità di neve. I lavori di ristrutturazione eseguiti quest’anno dimostrano ancora una volta la lungimiranza e l’orientamento al futuro della gestione svedese. Nel 2020 la stazione di pompaggio Idre Ost, costruita a inizio millennio, è stata infatti sottoposta a un rinnovamento completo. Nell’ambito dei lavori di ristrutturazione, è stata completamente ammodernata con l’obiettivo di ampliarla ulteriormente negli anni a seguire. Questo rinnovamento permetterà addirittura di triplicare la capacità della stazione. Grazie quindi alla costante pianificazione dell’innevamento dell’intera area sciistica, l’impianto è già pronto per le applicazioni future.

Il ruolo di precursore di Idre Fjäll non si riflette solo nella pianificazione dell’impianto di innevamento. Poiché la regione circostante presenta spesso un microclima particolarmente freddo, da qualche anno l’area sciistica ricorre alla tecnica dello snowfarming, mediante la quale vengono conservati tra i 150.000 e i 200.000 m3 di neve nel corso dei mesi estivi. In questo modo, ogni anno Idre Fjäll è una delle prime aree sciistiche d’Europa a inaugurare la stagione invernale. 

archivio notizie