Le novità dal mondo dei pozzetti

Non solo i generatori di neve sono oggetto del costante processo di miglioramento messo a punto dal leader mondiale del mercato TechnoAlpin, bensì anche tutti gli altri componenti dell'impianto di innevamento. I pozzetti sono di importanza fondamentale per un impianto di innevamento, in quanto consentono l’installazione di tutti i componenti elettrici e idraulici e garantiscono di conseguenza l’allacciamento alle reti idrica, elettrica e di dati nonché l’eventuale immissione di aria. I pozzetti fungono inoltre da fondazione per i generatori di neve a installazione fissa, assicurandone l’ancoraggio al terreno. La tipologia di pozzetto più adatta a una determinata posizione dipende dalle esigenze specifiche del cliente, dalle condizioni locali e dai generatori di neve da installare. Per TechnoAlpin è quindi essenziale instaurare uno stretto rapporto con i clienti al fine di pianificare ed eseguire al meglio i progetti di innevamento. Solo così è possibile garantire che tutti i prodotti soddisfino i bisogni della clientela.

Generalmente, si distinguono due tipi di pozzetti: quelli in calcestruzzo e quelli in polietilene. Questi ultimi sono caratterizzati da un peso ridotto unito a una stabilità adeguata per la posa delle fondazioni dei generatori a ventola. Il peso ridotto rende questi pozzetti adatti al trasporto aereo, una proprietà che ne facilita gli spostamenti e ne agevola l’installazione, con un vantaggio economico significativo soprattutto per le aree sciistiche. Un ulteriore punto di forza dei pozzetti in polietilene è rappresentato da tempi di installazione ridotti, grazie al fatto che vengono forniti quasi integralmente premontati. Sia i pozzetti in polietilene sia quelli in calcestruzzo possono inoltre essere dotati di riscaldamento e illuminazione

Il nuovo pozzetto in PE TechnoAlpin

Il nuovo pozzetto in PE TechnoAlpin è caratterizzato da una vasca uniforme in polietilene e da strutture in acciaio adattabili a seconda dell’applicazione. Dotato di un’apertura d’ingresso da 80x80 cm, questo innovativo pozzetto si distingue tuttavia per la sua struttura. Il chiusino è disponibile in una versione a una o a due parti, permettendo al cliente di selezionare quella più adeguata alle condizioni meteorologiche predominanti del luogo di installazione.  Nel nuovo chiusino a due parti, la cassetta di distribuzione elettrica è fissata all’interno di quest’ultimo, incrementando così il livello di sicurezza sul lavoro. Per accedere a questa versione basta infatti sollevare semplicemente il chiusino: in questo modo, l’operatore non dovrà più scendere nel pozzetto. Anche i pozzetti in calcestruzzo tradizionali possono essere equipaggiati con questo nuovo chiusino. Il nuovo pozzetto in polietilene è disponibile in quattro versioni distinte e rappresenta pertanto la base o la fondazione ideale per molteplici generatori di neve. Tutte le varianti sono adatte per un utilizzo combinato con generatori a ventola mobili, lance e generatori a ventola su torre e lift. 

archivio notizie