Sviluppo ad alta efficienza energetica

Nessun altro sport è così legato alla natura quanto lo sci. Per questo motivo, l'indiscusso leader tecnologico TechnoAlpin lavora costantemente per incrementare l'efficienza di tutti i componenti e promuovere un impiego delle risorse ecocompatibile. Negli ultimi anni il leader di mercato di Bolzano è riuscito ad ottimizzare l'innevamento tecnico in tutti i settori.

Il primo esempio dell'aumento dell'efficienza energetica è soprattutto il processo di sviluppo delle macchine a ventola. La macchina a ventola M20 con compressore esente da olio è stata lanciata sul mercato già nel 1999 e ha impressionato per le sue elevate capacità di innevamento. Nel 2012 è stata presentata la macchina più potente finora sviluppata, la TF10, che produce il 30% di neve in più a fronte di un consumo energetico similare.

Nel corso del tempo, l'intenso lavoro di sviluppo ha anche interessato l'ottimizzazione del fabbisogno energetico complessivo delle macchine a ventola. Questo è particolarmente evidente nella rivoluzionaria TR8, che consuma il 30% di energia in meno rispetto alla M20. Oltre alla macchina, anche l'equipaggiamento delle macchine a ventola del leader tecnologico è stato migliorato nel rispetto della natura: oltre al compressore esente da olio, sono stati inseriti fari e luci d'emergenza a LED e la carena in materiale plastico è riutilizzabile.

70% in meno di consumo d'aria con le lance

Negli ultimi anni, al centro di questo cambiamento in materia di efficienza energetica, non ci sono state solo le macchine a ventola, ma anche le lance TechnoAlpin. Con il passaggio da Rubis Classic all'ultima generazione di Rubis Evo, il consumo d'aria è stato ridotto fino al 70%.

La produzione di neve a basso consumo di risorse viene completata con il controllo degli impianti di innevamento tramite il software di comando ATASSplus. Con il Gestore Piste è possibile visualizzare il fabbisogno idrico, energetico e di aria, nonché la temperatura media di tutte le piste. Inoltre, i valori relativi al consumo vengono combinati con l'altezza attuale della neve sulla pista, consentendo quindi una pianificazione ottimale delle risorse.

Tutto ciò è possibile solo grazie ai costanti ed elevati investimenti in Ricerca e Sviluppo. Ed è proprio questo che rende TechnoAlpin leader mondiale nell'innovazione.

archivio notizie