TechnoAlpin ai mondiali di sci alpino a Cortina

Domenica, a Cortina d’Ampezzo, si terrà l’inaugurazione dei campionati mondiali di sci alpino. Un evento di una simile rilevanza richiede un innevamento di fondo impeccabile per poter offrire a tutti gli atleti e le atlete le giuste condizioni di gara. Nelle due settimane di competizioni TechnoAlpin sarà quindi in prima linea: 11 delle 13 gare si disputeranno infatti su piste innevate dal leader del mercato mondiale di Bolzano.

Dopo aver ospitato i giochi olimpici nel 1956 e i campionati del mondo nel 1932 e nel 1941, la località dolomitica di Cortina d’Ampezzo sarà per la quarta volta sede di un importante evento sciistico. Nonostante in questa occasione il pubblico non sia ammesso a causa della pandemia di COVID-19, milioni di appassionati in tutto il mondo seguiranno comunque le gare davanti ai loro schermi. Gli organizzatori pertanto non vogliono lasciare nulla al caso, soprattutto per quanto riguarda la qualità delle piste.

“Non potevamo scegliere un partner migliore di TechnoAlpin per questi campionati mondiali”, afferma Alberto Diami, presidente di ISTA Cortina. “Per organizzare un evento di questa portata, tutto deve funzionare alla perfezione. Date le incertezze legate all’anno appena trascorso, poter contare sulla garanzia di innevamento della massima qualità offerta da TechnoAlpin è un vantaggio incommensurabile”.

TechnoAlpin vanta un’esperienza pluriennale nell’innevamento di piste adibite a competizioni agonistiche. Da 5 anni il leader dell’innovazione è infatti partner di prodotto ufficiale della Federazione Internazionale Sci (FIS) e, in quanto tale, punto di riferimento per tutte le questioni legate all’innevamento tecnico di gare di coppa del mondo e grandi eventi. 

Piste da medaglia d’oro

Per prepararsi al meglio a questa occasione, nel corso degli ultimi due anni l’impianto di innevamento di Cortina è stato sottoposto a un processo di ammodernamento. I 32 nuovi generatori a ventola assicureranno la presenza di condizioni di innevamento eccellenti sulle piste destinate alle gare di discesa libera, supergigante, slalom gigante, slalom parallelo e alle gare a squadre, mentre la maggiore capacità delle stazioni di pompaggio garantirà un approvvigionamento idrico ottimale degli impianti. Anche nella zona delle Cinque Torri, teatro di qualifiche e allenamenti, i generatori di neve e le stazioni di pompaggio sono state ammodernate con la tecnologia TechnoAlpin. 

archivio notizie