TechnoAlpin sostiene la ricostruzione di Amatrice

L'Italia centrale è stata messa a dura prova nell'estate e nell'autunno del 2016 da diversi terremoti di una certa entità, che hanno causato circa 300 vittime e distrutto moltissime case. Da alcuni anni TechnoAlpin devolve in beneficenza il denaro destinato ai regali di Natale per i clienti. Nel 2016 l'azienda ha deciso di fare una donazione destinandola a un progetto per Amatrice, al fine di sostenere la ricostruzione della regione colpita dal sisma. Dopo un lungo periodo di immobilismo a causa di numerose altre scosse sismiche e delle massicce nevicate, la ricostruzione è potuta iniziare in primavera. 

TechnoAlpin ha devoluto il suo contributo nel progetto "Villaggio Romeo", realizzato grazie all'iniziativa dell'associazione onlus 10 Agosto a sostegno soprattutto delle frazioni Villa San Lorenzo e Flaviano. Il progetto prevede la costruzione di 15 case mobili e un centro ricreativo che contenga diverse infrastrutture. A differenza delle altre iniziative promosse dallo Stato, il Villaggio Romeo non è una struttura di alloggio per gli abitanti locali, bensì un punto pensato per ospitare famiglie che avevano una seconda residenza nella regione. Per Amatrice e altre città, "i cosiddetti turisti estivi" sono sempre stati un elemento fondamentale dell'economia locale. La maggiore parte di loro trascorre il tempo delle vacanze nella regione da generazioni tanto da essere oramai veri e propri cittadini locali. Il Villaggio Romeo si propone di conferire alle frazioni nuova linfa oltre alla forza economica di cui vive l'area circostante. Inoltre il centro ricreativo dovrà divenire un punto di incontro per tutti gli abitanti della zona circostante.

Il progetto verrà inaugurato il 10 agosto 2017, a circa un anno dal sisma del 24 agosto 2016. Per maggiori informazioni sul progetto è possibile consultare il sito: www.10agosto.it

archivio notizie