TechnoAlpin vince il Premio Venezia della Camera di Commercio Italiana in Canada

Ogni anno, la Camera di Commercio Italiana in Canada conferisce il Premio Venezia alle aziende che hanno contribuito in misura maggiore ad alimentare la collaborazione economica tra Italia e Canada. Nel 2019, il premio per la categoria dell’industria è stato assegnato all’azienda bolzanina TechnoAlpin per la modernizzazione dell’impianto di innevamento dell’area sciistica canadese di Owl’s Head. 

Owl’s Head si trova nel cuore della provincia del Québec, nel Canada orientale. Il vecchio impianto di innevamento era obsoleto e inefficiente e presentava difficoltà crescenti in fatto di innevamento garantito e qualità di neve. Nel 2018 i responsabili dell'area sciistica hanno quindi preso la decisione di ammodernarlo integralmente e di ampliare la portata dell’innevamento. È così che è stato realizzato uno dei più grandi e potenti impianti di innevamento del Nordamerica con ben 440 generatori di neve.

Incaricato della progettazione e della realizzazione di una soluzione chiavi in mano è stato il team di TechnoAlpin. L'azienda di Bolzano ha elaborato il piano e l'ha messo in pratica grazie anche al contributo di alcuni subappaltatori locali. Il progetto è frutto della stretta collaborazione a distanza tra il team di Karlheinz Terrabona, capo progetto di Bolzano e i dipendenti di TechnoAlpin in Canada.

I 440 nuovi generatori di neve sono tutti controllabili mediante il software dedicato all’innevamento ATASSplus. Sviluppato da TechnoAlpin, il software garantisce un adeguamento automatico dell’innevamento in base alle condizioni meteorologiche predominanti, consentendo all’impianto di conseguire sempre il massimo livello di efficienza e di mantenere costante la qualità di neve. In seguito al completamento dei lavori, l’80% delle piste è ora innevabile.

La giuria del Premio Venezia ha elogiato il progetto, definendolo un esempio del know-how italiano e un valore aggiunto per le aree sciistiche canadesi.

Foto: Francis Roy, CFO Owls Head, Michel Gallois, TechnoAlpin Canada, Karlheinz Terrabona, capo progetto TechnoAlpin Bolzano, Pier Bourdage, Direttore Owls Head, Claude Rodriguez, CEO del subappaltatore Instamont.

archivio notizie