Tre Paesi con lo sguardo rivolto al futuro

Le ultime settimane hanno rivoluzionato il mondo come lo conoscevamo. All’orizzonte del settore del turismo sembra tuttavia delinearsi la ripresa. Ma che cosa comporta questa nuova realtà per le funivie dell'area alpina? Quali misure preparatorie sarà necessario intraprendere e quali effetti avranno sulla stagione estiva e su quella invernale?

Queste e altre affascinanti tematiche sono state discusse lo scorso mercoledì 10 giugno da tre esperti del settore delle funivie in occasione della tavola rotonda virtuale di TechnoAlpin. Andy Varallo, presidente del Consorzio Impianti a Fune Alta Badia e vicepresidente del comprensorio Dolomiti Superski, Jack Falkner, amministratore e co-proprietario di Bergbahnen Sölden, e Reto Gurtner, presidente e amministratore del gruppo Weisse Arena hanno condiviso le loro vedute sulla nuova realtà e le prospettive per il futuro delle funivie in seguito al lockdown dovuto al coronavirus. Guardate il video sottostante (disponibile in tedesco con sottotitoli in inglese) e scoprite perché Sölden porta avanti lo sviluppo degli impianti, come Dolomiti Superski sta gestendo gli investimenti e quale fatturato prevede Laax per la prossima stagione invernale. La discussione integrale (in tedesco) è disponibile sul nostro canale YouTube.

archivio notizie