Una giornata speciale sulla neve

Il Natale si avvicina e TechnoAlpin desidera augurare a Voi e alle Vostre famiglie un sereno Natale e un felice anno nuovo. Per molti appassionati di sport invernali in Europa, America del Nord, Asia e Russia, questo periodo di vacanze coincide con divertimento sulla neve e sulle piste. Quest'anno abbiamo voluto diffondere lo spirito del Natale e aiutare le persone più in difficoltà. TechnoAlpin devolverà nuovamente il budget destinato ai regali di Natale a favore di una finalità benefica.

Nel 2019 abbiamo deciso di regalare una gioia ai bambini e ai ragazzi ospiti del Südtiroler Kinderdorf, invitandoli a praticare gli sport invernali. Che si tratti di sci, snowboard, slittino o di una semplice passeggiata, i bambini e i ragazzi di 6 case famiglia avranno modo di vivere una splendida giornata sulla neve. "Per bambini e ragazzi che provengono da situazioni difficili è estremamente importante potersi astrarre dalla quotidianità. Serve ad acquisire nuova linfa vitale, a dimenticare, seppur per poco, le difficoltà della vita e a fare nuove esperienze che ampliano gli orizzonti", spiega Heinz Senoner, Direttore del Südtiroler Kinderdorf. "Questo tipo di esperienze, però, ha un costo non da poco e possono essere organizzate solo grazie alle donazioni. Siamo quindi felici che quest'inverno TechnoAlpin ci regali la possibilità di far vivere a tutti i nostri ragazzi un'avventura sulla neve". Tra gennaio e marzo 2020, i bambini e i ragazzi, accompagnati dagli educatori, potranno visitare in giornate diverse le aree sciistiche dell'Alto Adige per praticare gli sport invernali. Tutte le spese (materiale, skipass e vettovaglie) saranno a carico di TechnoAlpin.

Il Südtiroler Kinderdorf è stato fondato nel 1955 e da allora si dedica a bambini, giovani e genitori in difficoltà. Accoglie bambini e ragazzi temporaneamente impossibilitati a vivere nella propria casa e li ospita in un contesto familiare o in abitazioni condivise. Attualmente si occupa di una cinquantina di bambini e ragazzi di età compresa fra i tre e i 21 anni, dislocati a Bressanone e Merano.

archivio notizie